Confermate per tutto il 2019 le detrazioni per ristrutturare casa e acquistare mobili

La manovra del governo giallo-verde conferma le detrazioni fiscali per ristrutturazione edilizia,interventi di efficienza energeticabonus mobili bonus giardini. La proroga delle misure che incentivano gli italiani a  migliorare la propria abitazione era stata messa in dubbio, perché il governo aveva messo nel mirino molte delle detrazioni in vigore per fare cassa e recuperare gettito fiscale. Ma dopo settimane di polemiche e pressione da parte di molte categorie professionali coinvolte, il governo ha deciso di confermare le misure.

Come funzionano le detrazioni e con quali percentuali

Viene prorogata al 31 dicembre 2019 la detrazione per gli interventi di ristrutturazione edilizia al 50% (da suddividere in 10 quote annuali). Per quanto riguarda gli interventi di efficienza energetica è prevista la proroga al 31 dicembre 2019 (sempre da suddividere in 10 quote annuali) ma in misura inferiore per alcune fattispecie (50% invece che 65%, per sostituzione di infissi, schermature solari, impianti di climatizzazione invernale tramite caldaie a condensazione e a biomassa), anche per gli immobili degli Istituti autonomi per le case popolari.

Prorogata per il 2019 la detrazione anche per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe energetica elevata finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione (dunque sempre al 50%) e, sempre per il 2019, estesa la detrazione al 36% per interventi di cura, ristrutturazione e irrigazione del verde privato.

Fonte: La Repubblica.it